Skip to content

Anthea…

28 febbraio 2012

Anthea amava il silenzio, le poche parole, i suoni del mare quando era calmo, amava il fruscio del vento che si insinuava dolcemente fra i suoi morbidi capelli dorati, il sussurro delle cicale e la fresca brezza della pioggia.

Amava ogni cosa la circondava, ogni cosa di cui riusciva a percepire la presenza.
Antea era così, come Dio l’aveva fatta e non avrebbe voluto essere diversa.

Sorrideva e osservava qualunque cosa le era intorno, come sempre

Annunci